L’Esu Verona modello per il diritto allo studio

di admin
L’Esu di Verona modello nazionale per il diritto allo studio. A testimoniarlo la nomina del presidente dell’Esu scaligero nell’esecutivo dell’Andisu, associazione nazionale degli organismi del diritto allo studio universitario che promuove e mantiene contatti tra gli organismi del diritto allo studio universitario in collaborare con le Regioni, le Università ed il Ministero dell’Istruzione dell’Università e…

La decisione è arrivata ieri, durante l’assemblea dell’Associazione Nazionale degli Organismi del Diritto allo Studio Universitario, nella sede romana di LazioDiSu. All’ordine del giorno il rinnovo delle cariche statutarie dell’Andisu. Il nuovo presidente è Marco Moretti, legale rappresentante del Dsu Toscana, vice presidenti Daniela Noli e Roberto Pecorario Lazio Disu.
Verona  con Padova e Venezia, in rappresentanza del modello veneto, diventano punti di riferimento per l’Andisu in un momento importante per la riforma del Diritto allo Studio Universitario. Infatti, le principali aziende italiane che erogano servizi agli studenti universitari hanno deciso di visitare l’ESU di Verona, ritenendolo un esempio di buone pratiche in materia di internazionalizzazione e mobilità studentesca, supporto abitativo e ristorazione e per le numerose proposte culturali che prevedono un’integrazione con la Città delle attività formative svolte dagli studenti in università.

Condividi ora!