Giovanni Battista Rigon dirige La Gazza ladra di Rossini al Filarmonico di Verona

di admin
Venerdì 20 aprile, ore 20.30, l’opera di Gioachino Rossini va in scena al Teatro Filarmonico di Verona per la regia di Damiano Michieletto

Considerato tra i migliori interpreti della musica di Gioachino Rossini, Giovanni Battista Rigon si appresta a dirigere uno dei più celebri capolavori del compositore pesarese: La Gazza ladra. L’opera di genere semiserio, su libretto di Giovanni Gherardini, commissionata a Rossini dal Teatro alla Scala di Milano nel 1817, rivivrà venerdì 20 aprile 2012, ore 20.30, presso il Teatro Filarmonico di Verona.
Al maestro Rigon sarà affidata la direzione dell’Orchestra e Coro dell’Arena di Verona; la regia sarà di Damiano Michieletto. L’allestimento, realizzato dal Rossini Opera Festival di Pesaro in coproduzione con Fondazione Arena di Verona, sarà quello ideato dallo stesso Damiano Michieletto per il Rossini Opera Festival 2007, grazie al quale il regista veneziano si è aggiudicato il prestigioso Premio “Franco Abbiati” 2008 per la regia.
 Prosegue con La Gazza ladra il connubio tra Giovanni Battista Rigon e la musica di Gioachino Rossini, iniziato nel 2007, con L’italiana in Algeri (regia di Damiano Michieletto). Le interpretazioni che il maestro veneto offre della musica di Rossini sono sempre state accolte da un grande successo di pubblico e dalla lusinghiera accoglienza della critica: “Rigon ha firmato un’Italiana in Algeri teatralissima, vivida nei colori e scalpitante” (Angelo Foletto, La Repubblica); “Il debutto rossiniano del direttore Titta Rigon è anche una consacrazione” (Cesare Galla, Il Giornale di Vicenza). Enrico Girardi (Il Corriere della sera) lo ha definito: “Uno dei migliori direttori rossiniani su piazza, artefice di un suono agile e grintoso, che non stanca”. 

Condividi ora!