DICHIARAZIONE PRESIDENTE MIOZZI SU CATULLO

di admin
“Nulla sapevo del vertice che si è tenuto martedì mattina in Fondazione Cariverona per il futuro dell'aeroporto Catullo. Non erano stati informati dell'appuntamento neppure i presidenti delle Province di Brescia e di Trento. Un'occasione perduta, insomma, per fare sinergia con tutte le istituzioni coinvolte nel destino dello scalo veronese. Peccato, davvero.

 Fra l’altro, prima di un qualsiasi incontro strategico per le sorti del Catullo sarebbe stato sicuramente più utile sedersi attorno a un tavolo e mettere nero su bianco un possibile piano industriale di rilancio e di ricapitalizzazione. Per quanto concerne l’ingresso dei privati nel capitale del Catullo, si tratti di imprenditori o di uomini della finanza, nulla da eccepire, tuttavia serve cautela perché al Catullo non accada quanto sta succedendo nella società Serenissima. La regia, per quel che mi concerne, deve infatti rimanere saldamente in mano pubblica. Ovvio che bisogna agire e agire in fretta”.

Condividi ora!