“Verona Innovazione e la sfida di insegnare a fare impresa”

di admin
La riforma del lavoro, sebbene cosa non facile, ha suscitato più critiche che consensi e il dato più significativo e allarmante è che non sembra esserci un concreto piano per lo sviluppo economico delle imprese del Paese e la cronaca racconta purtroppo sempre più di gesti estremi commessi da piccoli imprenditori o disoccupati alle prese…

Il posto fisso non esiste più e se così è forse bisogna entrare nell’ordine di idee che il lavoro più che chiederlo bisogna crearselo.
Ma iniziare una attività di impresa, per quanto piccola, non è mai facile, figuriamoci di questi tempi, e molteplici sono i fattori da considerare per non incappare in errori che altro non portino che a un piccolo o grande fallimento.
La Camera di Commercio di Verona attraverso “Verona Innovazione”, lancia, questa volta a favore dei cittadini stranieri, la possibilità di partecipare ad un percorso formativo gratuito finalizzato ad apprendere come realizzare il proprio progetto di impresa.
“Extracomunitario Imprenditore Extraordinario”, questo il nome dell’iniziativa, mira a fornire servizi per la creazione d’impresa, strumento concreto per un’effettiva integrazione economica e sociale nel nostro Paese.
Il progetto consente ai partecipanti di sapere tutto quello che serve per avviare un’attività.
Per partecipare bisogna rivolgersi allo sportello di “Verona Innovazione”, presentare la propria idea imprenditoriale e sostenere un breve colloquio di selezione.
Il percorso formativo prevede delle giornate di formazione collettiva in aula con professionisti qualificati, dedicate alle creazione del business plan, all’analisi degli aspetti economico e finanziari ed agli aspetti fiscali e amministrativi in genere, nonché delle ore di consulenza individuali personalizzate.
Anche il tema del ricorso al credito agevolato o di eventuali contributi fa parte del percorso.
L’iniziativa è finanziata e promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per favorire la nascita di nuove imprese.
“Start it up” questo il nome del progetto a livello nazionale, sarà sperimentato anche in altre province quali Ancona, Bari, Bergamo, Catania Milano, Roma e Vicenza.
Le selezioni sono aperte fino al 30 di aprile 2012 presso lo sportello di “Verona Innovazione”.

Condividi ora!