Continua il boom Postepay: in provincia di Verona 98.000 carte emesse

di admin
In Italia 8 milioni 400 mila di carte nel 2011 con un incremento di 1 milione 400 mila carte rispetto al 2010

La carta Postepay si conferma leader nelle preferenze degli italiani tra le prepagate con 8 milioni e 400 mila carte nel 2011, anno che ha fatto segnare un incremento nelle vendite di circa 1 milione e 400 mila carte rispetto al 2010. In provincia di Verona sono già state emesse circa 98.000 carte.
Venezia
101.075
Padova
108.778
Treviso
88.037
Rovigo
23.519
Verona
97.837
Vicenza
86.582
Belluno
22.335
Tot Postepay VENETO
528.163
Il dato consolida il primato di Poste Italiane nel mercato europeo della carta prepagata: l’azienda detiene il 65% del mercato nazionale delle prepagate ed ha emesso il 40% delle card che circolano attualmente in Europa. La Postepay è stata lanciata 8 anni fa e si è imposta da allora come un ineguagliato caso di successo, grazie alla sua capacità di rinnovarsi proponendo al mercato una gamma sempre più ampia di carte, nuove funzionalità all’avanguardia e iniziative di marketing per stimolare l’utilizzo delle carte.
Ed è proprio nel segno della innovazione continua che Poste Italiane ha lanciato la e-Postepay, la prepagata interamente virtuale pensata per chi ama fare acquisti online. E’ complementare alla tradizionale carta di credito e alla Postepay classica e costituisce lo strumento più adatto per l’e-Commerce; è gratuita, sicura come tutte le Postepay ed è ricaricabile online tramite conto corrente BancoPosta e attraverso i canali di ricarica Postepay. Inoltre, è facile e veloce da richiedere, sia via web sul sito postepay.it, sia tramite cellulare con Sim Poste Mobile. In entrambi i casi i dati della carta arrivano in tempo reale tramite email ed sms sicuro.  
“La gamma Postepay sa evolversi incontrando sempre le esigenze della clientela, come dimostra il lancio della e-Postepay, la carta virtuale ideale per gli acquisti online – commenta l’Ad, Massimo Sarmi – Sono queste le ragioni del suo primato e del suo successo, insieme alla sua facilità d’uso e alla sua portata innovativa che ha avvicinato e abituato moltissimi italiani all’utilizzo in sicurezza di carte di pagamento. Il dato record sull’anno appena concluso conferma che la Postepay è uno strumento agile, sicuro e adatto a un pubblico giovane ma apprezzato da clienti di ogni fascia di età”.
Postepay permette anche di  raccogliere contenuti informativi e multimediali come dimostra il recente lancio del nuovo portalewww.postepay.it e di postepayfun, la nuova area di postepay.it da cui è possibile scaricare musica, film e videogames e trovare le ultime novità, promozioni e offerte speciali, oltre a tantissime novità del mondo dell’entertainment.
Il target di riferimento di Postepay è costituito da giovani, uomini per il 67% e donne per l’altro 33%. E’ lo strumento di pagamento preferito per la fascia d’età al di sotto dei 30 anni, che costituisce il 48% dei titolari, mentre il 30% ha un’età che va dai 31 ai 50 anni. L’insieme delle transazioni eseguite dai clienti al di sotto dei 30 anni rappresenta in valore il 55% sul totale delle operazioni. La media mensile di spesa per singolo cliente è pari a 136€, mentre il valore medio della singola transazione è di 76 euro. Il 65% delle transazioni di pagamento avviene on line.
Postepay propone una gamma di prepagate rivolte sia ai clienti retail, sia al segmento business: standard, Junior, New Gift, Twin (le carte “gemelle” che consentono di trasferire fondi da una carta all’altra), le Postepay aziendali, le carte con i colori della propria squadra di calcio, la Postepay Moneygram, la Paypass, la soluzione innovativa  per eseguire pagamenti di prossimità. Le Postepay si possono ricaricare negli uffici postali, tramite Atm, sul sito poste.it, tramite la Sim PosteMobile, ma anche nelle ricevitorie Sisal e presso la rete dei tabaccai.

Condividi ora!