“Ricordiamo al Vescovo Zenti che anche con l’Udc si può dialogare”.

di admin
Non vogliamo entrare nel dibattito, seguito alle dichiarazioni del Vescovo Zenti, che ha definito il leghismo di Tosi “stemperato e di buon senso”, invitando al dialogo con esso. Condividiamo il fatto che il Tosi di ora non è lo stesso di inizio mandato, quando istallava le panchine antibivacco o inneggiava alla secessione al grido di…

Non ci interessa capire se questo cambiamento è frutto di folgorazioni sulla via di Damasco, di un’evoluzione culturale e personale, influenzata dalla sua esperienza di primo cittadino a contatto con i problemi della società veronese o da un mero calcolo politico, per attrarre i consensi dei moderati e soprattutto dei cattolici, anche se dalle ultime dichiarazioni del Vescovo, pare che quest’ultimo obiettivo sia stato raggiunto.   
Auspichiamo che il nostro Vescovo sappia tenere in considerazione anche la proposta politica dell’Unione di Centro che, da sempre, cerca di ispirare la propria azione ai valori della Dottrina Sociale della Chiesa. Non riteniamo di avere il monopolio di questi valori ma cerchiamo, pur tra mille difficoltà , di perseguire il bene comune proponendo, come indica il compendio alla Dottrina Sociale della chiesa, “un umanesimo integrale e solidale, capace di animare un nuovo ordine sociale, economico e politico, fondato sulla dignità e sulla libertà di ogni persona umana, da attuare nella pace, nella giustizia e nella solidarietà”.
Noi crediamo di poter rappresentare anche nella nostra città questi valori e, se il Vescovo lo riterrà opportuno, siamo pronti a presentargli il nostro programma amministrativo per ricevere il suo illuminato contributo.

Condividi ora!