Con dono, condoni, amnistie ed affini …

di admin
Ma non era finita la stagione dei condoni dei rilasci degli sconti di pena? Sembrava che con l’avvento dei nuovi poteri fosse vergognoso far venir meno il rispetto delle leggi e delle relative sanzioni. Sta per divenire legge dello stato un decreto che rilascerà a piede libero migliaia di delinquenti, piccoli delinquenti, quelli che ci…

Questa povera gente che in carcere vive male, assieme a truffatori e altri delinquenti abituali uscirà, perchè le carceri  italiane sono  invivibili, le celle sono  poco accoglienti  ed il cibo non sempre all’altezza degli chef della  guida Michelin.   Ma  a me pare che invivibile sia questa finta società civile, altamente incivile  se svuota di significato  le civili punizioni che la Giustizia italiana  impone.  La polizia  ed i magistrati  cacciano in galera  dopo anni di lavori  grandi  e piccoli  delinquenti, ora  cona amnisti a mascherata e si libereranno  tantissime persone  che tra  qualche mese torneranno di nuovo nella patrie galere, prima però passeranno da casa nostra e ci svuoteranno   le camere  e le stanze oppure , ruberanno  qualche  motorino, oppure  imbottiranno di droga i nostri  figli, oppure…  Questo Governo pone la fiducia su una futura legge  vergognosa che non ha nulla a che fare con  la salvezza dell’Italia, il Presidente della Repubblica  firma decreti  a danno  della collettività tanto  questo governo  non l’ha votato  nessuno.  I partiti della Grande Maggioranza  che hanno  tantissimi conti aperti con la Giustizia si sistemano la coscienza dato che le carceri  sono messe male, ma anche la società civile è messa male.  Se un cittadino per evitare di inguaiarsi con  i mille cavilli della Giustizia (fiscale e civile e penale italiana)  aderisce  ad un condono è un abietto  sociale, alla stregua dei parassiti ( anche se  nessuno  lo ha dimostrato, basta il giudizio della piazza, di  medioevale memoria  quando si gridava , al rogo  al rogo  e gli indiziati  finivano  condannati senz’appello), ma i condoni  erano  una forma  per sistemare  pendenze a pagamento, discutibile  e da non reiterare possibilmente. Ora condono  di  ipotetici reati o errori  no, liberare gente condannata si.
E’ vergognoso, è da ribellione sociale  da esprimersi col voto contro a questa classe politica che ci dirige  e che invece di  consentire la libera espressione del voto  lo deve  guidare e pagare  e manipolare, alla faccia di tutte le leggi e col  beneplacito  di tantissimi politici e loro accoliti.

Condividi ora!