Partenza diesel per i saldi, ma prospettive non negative

di admin
Partenza “diesel” per i saldi a Verona e provincia. Secondo le prime rilevazioni di Confcommercio Verona l’andamento delle vendite nei negozi ha registrato un trend di discreto dinamismo, mentre le aspettative per il prosieguo sono nel complesso abbastanza positive.

“Il bilancio del primo week end”, dice Paolo Arena, presidente di Confcommercio Verona “è leggermente meno positivo dello scorso anno, ma riteniamo vi sarà una tendenza più equilibrata rispetto ai saldi 2011 – quando dopo il boom iniziale si era registrata una flessione sostanziale – con  vendite più diluite nel tempo, segno anche di un cambiamento nelle abitudini del consumatore che deve far fronte a una capacità di spesa inferiore e magari segmenta di più i propri acquisti”.
“Da segnalare il fatto – prosegue Arena- che le buone condizioni climatiche hanno favorito una grande affluenza di gente nel centro storico scaligero, sul lago di Garda e in Lessinia esaltando il ruolo dei “Centri commerciali naturali” e consentendo un buon andamento delle vendite nei negozi, nei bar e nei ristoranti; l’impressione è che il consumatore si stia riappropriando del valore del negozio tradizionale”.
Turismo che si conferma quindi risorsa fondamentale per l’economia locale, come testimonia il presidente dell’associazione ristoratori della Confcommercio scaligera Gianni Veronesi che sostiene che dicembre è stato mese positivo per i locali, che hanno registrato numerosi avventori.
Per quanto riguarda il settore ricettivo, aggiunge Paolo Arena, i week end di dicembre hanno confermato il valore attrattivo della città d’arte, che ha richiamato frotte di turisti grazie  agli eventi legati all’iniziativa “Natale a Verona” e alle proposte culturali e museali scaligere.  
E’andata piuttosto bene anche nei mercati rionali, come testimonia Mirco Bresciani, presidente provinciale della Fiva-Confcommercio: “Complici le condizioni climatiche ottimali, l’afflusso nei mercati di Verona è provincia è stato superiore all’anno scorso per cui non ci lamentiamo”.

Condividi ora!