Convenzione tra Confcommercio Verona e Agsm Energia

di admin
Condizioni di favore sulle tariffe applicate alle imprese associate a Confcommercio Verona e a i loro dipendenti per il consumo di energia elettrica e gas nelle attività e nelle utenze domestiche.

È il frutto della convenzione tra Confcommercio Verona e Agsm Energia presentata questa mattina, nella sede dell’associazione, nell’ambito di una conferenza stampa cui hanno preso parte Paolo Arena, Giorgio Sartori (rispettivamente presidente e direttore generale della principale organizzazione del terziario di mercato), Marco Gruberio, Floriano Ceschi (presidente e direttore di Asgm Energia), oltre a Franco Munari, (vicepresidente Agsm Energia) e ai consiglieri Mirco Cordioli e Gabriele Ferrari. 
La convenzione, siglata al termine della conferenza stampa, è finalizzata alla promozione dei contratti per la fornitura di energia elettrica e gas ai soci e lai oro dipendenti. Prevede per il business l’applicazione del costo di acquisto all’ingrosso dell’energia elettrica aumentato dei soli oneri per i servizi commerciali e gestionali (3 euro per Mwh) e, per l’utenza domestica, uno sconto del 5,5% sul prezzo del mercato dell’energia di “maggior tutela”; quanto al gas, viene applicato uno sconto di un euro ogni 100 metri cubi consumati.
“Un accordo di grande importanza, in quanto va a intervenire su una delle voci di costo più rilevanti per le imprese, quello dell’energia – ha detto Arena -; da sottolineare il fatto che è un patto stipulato con una realtà del territorio. La potenziale platea è molto ampia, visto che oltre ai 7.700 soci Confcommercio ci sono tutti i loro dipendenti. Verificheremo periodicamente l’andamento della convenzione, Agsm Energia ci ha garantito massima efficienza anche nell’eventuale fase di passaggio da altro gestore. Ad aderire per prime sono state l’azienda del sottoscritto e la Confcommercio: crediamo molto negli effetti positivi di questa operazione”.
“Ci proponiamo con prezzi particolarmente vantaggiosi alle aziende iscritte a Confcommercio a Verona e in tutta la provincia”, ha detto Gruberio. “Riteniamo che questa intesa costituisca un contributo importante per il tessuto economico, da cui potranno trarre beneficio le aziende private e, grazie alle nuove adesioni che attendiamo, la nostra Spa”.   

Condividi ora!