Cerimonia di firma dell’accordo tra Vi.Be.Mac e Yishion Company China

di admin
Oggi, nella Loggia Frà Giocondo, è stato firmato l'accordo di fornitura industriale tra Vi.Be.Mac. Spa e Yishion Company China.

Ad accogliere la delegazione di rappresentanti della Provincia cinese del Guangdong è stato l’assessore alle Attività produttive Fausto Sachetto.
Alla cerimonia erano inoltre presenti i rappresentanti della città di Dongguan, dove ha sede la società Yishion Company China; e i titolari della società veronese VI.BE.MAC, Alberto Guerreschi  e Enrico Guerreschi..
L’agreement prevede l’acquisto in tre anni di una fornitura di macchine da cucire industriali automatizzate, prodotte da Vi.Be.Mac, in grado di produrre 80 mila capi di vestiario al giorno. L’azienda veronese ha deciso di ampliare i suoi orizzonti commerciali in un paese dove il bisogno di manodopera cresce velocemente e il personale qualificato scarseggia.
Assessore Sachetto: “Sono onorato di essere qui oggi per questo importante accordo. Ciò che viene siglato, qui nella Loggia di Frà Giocondo, è un documento talmente innovativo per l’economia veronese che spero abbia presto altri imitatori e sia di buon auspicio per il nostro sistema industriale. In tempi di crisi economica non ancora alle spalle, questo accordo commerciale consente ad una primaria azienda veronese di garantire tutti i suoi livelli occupazionali anche grazie a questa importante fornitura. Del resto, si sa, la Cina è il paese dei grandi numeri e oggi ne abbiamo avuto la conferma. I macchinari veronesi produrranno in Cina 80 mila paia di jeans al giorno. La Cina è sempre più una potenza economica e sono convinto che la collaborazione con le loro realtà sia un passaggio fondamentale. Insieme, cresceremo tutti di più. Ci sono grandi cose che si possono fare in sinergia, lo dico pensando alle nostre attività produttive ma anche al nostro mercato del lavoro”.

Condividi ora!