Fiera di Marzo a Fumane

di admin
Presentazione della 140^ edizione.

Oggi, nella sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore all’Agricoltura Luigi Frigotto ha presentato la 140^ Fiera di Marzo, organizzata dal Comune di Fumane, che si terrà dal 4 al 7 marzo.
Erano presenti: l’assessore alla Cultura e identità veneta della Provincia di Verona Marco Ambrosini; per il Comune di Fumane il sindaco Domenico Bianchi e l’assessore  all’Attività produttive Damiano Cottini e l’agronomo e docente universitario presso la facoltà di Agraria di San  Floriano  Paolo Zardini.
La Fiera di Marzo intende promuovere, attraverso convegni, esposizioni e concerti, le attività agricole e le iniziative culturali nel territorio della Valpollicella.
Due sono gli appuntamenti di rilievo in programma. Il primo è culturale con le presentazioni del libro “Le melodie Popolari del fondo Righi”, curato da Marcello Conati, e del cd “La barca degli amori”  dei Cantori de la Val, che avverranno sabato 5 marzo presso la Sala Rossa del Palazzo Scaligero. Il secondo riguarda il settore agricolo ed è il convegno “L’agricoltura sostenibile nel futuro della Valpolicella – Aspetti e nuove opportunità", che si terrà nella mattinata di domenica 6 marzo presso l’impianto “Terre di Fumane”, con la partecipazione dell’assessore provinciale Luigi Frigotto.
Assessore Frigotto: “Ringrazio il Comune di Fumane, per l’instancabile attività sul territorio. La fiera è un evento che affonda le sue radici nelle nostre tradizioni territoriali, a questo unisce l’importanza di essere portatrice di nuove iniziative e importanti appuntamenti. Sempre di più in futuro la sfida pre i nostri territori sarà quella di coniugare tipicità, salubrità e rispetto dell’ambiente. Se riusciremo in questa partita, i nostri prodotti e quindi i nostri vini si affermeranno sui concorrenti che, magari, riescono ad agire di più sulla leva del prezzo. Parlare di ricerca e innovazione in questo settore è garanzia per il futuro del nostro territorio e della nostra economia. Il mondo sta cambiando velocemente e noi dobbiamo essere in grado di avanzare con lui e non stare fermi”.
Assessore Ambrosini: “Siamo alla 140^ edizione di questa fiera che, indubbiamente, in passato  ha conosciuto anche momenti di difficoltà. Tuttavia è arrivata ad oggi in quanto sostenuta da progettualità concreta e da passione per il mondo agricolo e per la tradizione: questi due elementi hanno consentito la sopravvivenza e il successo. Importante per quest’anno sarà appunto la parte culturale, che prevede per sabato 5 marzo la presentazione del libro ‘Le melodie popolari’ a cura di Marcello Conati e del CD ‘La barca degli amori’, canti di tradizione orale eseguite dai Cantori de la Val. Ricerche entrambe che si basano sul recupero e la riproduzione dei canti della tradizione orale attraverso forme di divulgazione in ambito scientifico e interdisciplinare”.
Bianchi/sindaco Fiumane: “Grazie alla costante ed efficiente collaborazione tra la Provincia e gli enti pubblici è sempre stata alta l’attenzione per la Valpolicella. Ringrazio coloro che rendono possibile da anni la fiera, i tantissimi volontari che mettono a disposizione tempo per amore del proprio territorio. Ricordo, inoltre, che la fiera di Fiumane è la prima fiera-mercato della storia del nostro territorio, che oggi si vede ben suddivisa in due direzioni importanti: la parte culturale che risalta la tradizione e la vita rurale di Fumane e della Valpolicella; la parte promozionale del nostro prodotto principe che è il vino. Il convegno ‘L’agricoltura sostenibile nel futuro della Valpolicella – Aspetti e nuove opportunità’ , previsto nella giornata di domenica, che si occuperà  della cultura contadina e delle nuove tecnologie, ottimizzando i tempi e modi di lavoro dei nostri agricoltori”.

Condividi ora!