Premio Giornalista Durello 2010

di admin
Vincono Franco Faggiani, La Baracchina sul Molo di Viareggio; Mauro Pasquali, Slow Food Vicenza.

E’ stato consegnato giovedì 18 novembre, nell’ambito della cerimonia d’apertura della terza edizione del Festival del Durello il premio giornalistico “Giornalista Durello 2010”, giunto quest’anno alla sua decima edizione.
Una celebrazione particolare quella di quest’anno perché tenuta a Vi-Art, Centro Espositivo dell’Artigianato Artistico Vicentino, a testimonianza delle forti sinergie che il Lessini Durello, lo spumante di Verona e Vicenza, ha saputo innescare nell’intero indotto vicentino, quale collante e prodotto guida nella promozione e valorizzazione delle perle della gastronomia artigianale berica.
Il premio si suddivide in tre sezioni: una di respiro più giornalistico e dedicata alla carta stampata e due di taglio più divulgativo, di cui una dedicata al ristoratore che meglio ha saputo nell’anno favorire il consumo del Lessini Durello, e un’altra dedicata all’”Ambasciatore Durello”, cioè a quella persona che con la sua attività professionale ha avuto un ruolo chiave nella diffusione dei valori della Lessina e del Durello in particolare.
Unanime il voto della giuria che così si è espressa: il premio “Giornalista Durello 2010 – sezione stampa” va a Franco Faggiani, giornalista de Il Mio Vino per l’articolo a sua firma dal titolo “L’evoluzione del Durello”e pubblicato nel numero di ottobre dalla rivista. Faggiani, si legge nelle motivazioni, “è riuscito a trasmettere l’entusiasmo quasi da neofita per un vino antico, antichissimo, che in pochi lustri si è imposto all’attenzione dei consumatori e degli estimatori moderni per le sue qualità, la piacevolezza e la capacità di esprimere in maniera unica e singolare il territorio nel quale ha le radici”. Il premio “Ristoratore Durello 2010” va a “La Baracchina sul Molo” di Viareggio, guidata da Antonella Rivara e Daniele Cinquini, da tempo impegnati nel far conoscere i pregi del Lessini Durello in Toscana;  il premio “Ambasciatore Durello 2010” va infine a Mauro Pasquali, Slow Food Vicenza, da sempre impegnato nella valorizzazione del Lessini Durello quale simbolo di tradizione e di grande enologia nello stesso tempo, in particolare nel corso dell’ultimo Salone del Gusto di Torino.
Il premio, al suo decimo anno, consiste in una Mathusalem di Durello di 6 litri millesimato 2004 e nasce dalla volontà del Consorzio di Tutela del Lessini Durello di premiare i servizi giornalistici e le personalità che nel corso dell’anno si sono distinte nell’evidenziare i tratti salienti della Lessinia e delle sue produzioni, in primis il Lessini Durello, il suo spumante per antonomasia.
L’evento è stato realizzato in collaborazione con Regione Veneto, Veneto Agricoltura, Provincia di Verona, Provincia di Vicenza, Camera di Commercio di Verona, Camera di Commercio di Vicenza e  Strada del Vino Lessini Durello.
A fare da cornice e a rendere prezioso il momento ci hanno pensato le numerose perle dell’artigianato agroalimentare berico, tra cui baccalà alla vicentina  con polenta di Mais Marano; sopressa Dop con il pan biscoto; assaggi di formaggi vicentini quali Asiago e Brenta stagionato in abbinamento con miele e noci; timballo di riso di Grumolo con ragù d’anitra, La Gata e Gatei quali dolci rappresentativi di Vicenza.
Il premio “Giornalista del Durello” nelle precedenti edizioni è stato assegnato a :
2001 – Sebastiano Carron, Taste Vin
2002 – Sandro Sangiorgi , Porthos
2003 – Elisabetta Tosi, Corriere Vinicoli
2004 – Fabio Piccoli, L’Informatore Agrario
2005 – Stefano Cantiero, TeleArena, e Bruno Donati, Civiltà del Bere
2006 – Antonio Di Lorenzo, Il Giornale di Vicenza
2007 – Morello Pecchioli, L’Arena
2008 – Lidia Scognamiglio, Eat Parade, Raidue e Roberto Gasparin, Gustolocale
2008 – Beppe Giuliano, Euposia
2009 – Francesco Soletti – Scrittore e autore del libro “A tavola con il Durello”.

Condividi ora!