Crisi: dove tagliare! Attenti alle balle!

di admin
Siamo alle solite, è crisi, ed allora che si fa? Il marito che per fare dispetto alla moglie si taglia le parti basse! Cosi ingenui appaiono gli italiani nei mezzi di comunicazione ai più autorevoli commentatori.

Oggi che sta acquietandosi  il  battage giornalistico sui  morti in Afghanistan  ( in attesa dei prossimi) e sul  ritiro dei nostri soldati –  eroi di uno Stato che non  li apprezza se non a parole, e  che,  per quello che servono alla pace vera, dovrebbero essere già a casa da  tempo –  ritorna  imponente  il tema della crisi e di dove tagliare le uscite  per recuperare soldi.  Girano  voci che  i parlamentari si taglino  gli stipendi e che trascino in questa rovinosa ( per loro) caduta  tutti  gli alti papaveri dello Stato. Sarà  vero o sarà come quella del marito di cui si parlava: una stupidata? E’ solo una trovata  pubblicitaria o produrrà effetti? Intanto  tutti quelli che  hanno  potere dicono che si tratta  di una manovra da poco, ininfluente, non  risolutiva, ecc., ecc. ma a questo punto sorgono impudenti alcune domande:
 ne avete viste voi di  manovre risolutive in Italia? Da Cavour in poi,  i  Padri della nostra Patria hanno mai  fornito soluzioni definitive?    Il Governo sarà in grado di  fare  un taglio dei privilegi di  un milione di politici di carriera? Sarà in grado di tagliare miliardi di spesa inefficiente e di spendere  in maniera efficace? Parafrasando uno storico  senatore italico : chi dice questo  è un matto!  Ed allora via i tagli ai pensionati, in specie quelli con pensioni basse che sono in tanti, via i taglia agli invalidi , che sono in tanti e che non  hanno bisogno  di niente, via i tagli  alla scuola ed alla ricerca che tanto  oggi non serve a niente sforna solo disoccupati e gente priva di cultura e di valori e  senza  idee innovative;  cosi avremo  ancora meno idee e più ignoranti, ambedue cose molto utili.
I politici non tocchiamoli, i papaveri alti o bassi, non tocchiamoli,  i magistrati  non  tocchiamoli perche anche se hanno stipendi medi  superiori alla media europea ne hanno diritto perchè lavorano molto e sono iper produttivi, la politica  funziona, non  è corrotta,  la burocrazia e perfetta,  per aver il via libera  di una pratica  basta mandare una mail e poi non parliamo della giustizia   che  se  per caso  chiedi  equità non l’avrai mai, invece se  vuoi una sentenza di  giustizia  nel giro di pochi  giorni sei servito.
Ed allora cari amici italiani, non fatevi  incantare da chi  parla alla Tv e prende da 100 mila euro in su, da chi gode di privilegi incredibili e vi racconta che sono piccole cose, tutte balle, balle balle e ancora balle. E’ la goccia che scava la pietra (gutta cavat lapidem) cominciamo con una goccia ma cominciamo!

Condividi ora!